mercoledì 23 novembre 2011

Dolci Ricordi (Remembrance), 1996




Regia di Bethany Rooney, con Angie Dickinson (Margaret Fullerton), Eva la RueCallhan(Serena), Jeffrey Nording (Brad Fullerton),James Calvert (Cliff Fullerton)

Nel secondo dopoguerra Serena, giovane italiana, si trasferisce col marito Brad (soldato conosciuto durante la liberazione), negli Stati Uniti per iniziare una nuova vita. Ma da subito la suocera la prende in antipatia, tanto che la coppia taglia i ponti con la donna; Charles, fratello di Brad e giovane medico neolaureato, costruisce con la nuova cognata un rapporto molto affettuoso. Poco tempo dopo Brad muore durante la guerra di Corea, e Serena rimasta sola dà alla luce una figlia, Vanessa…

Tratto dal romanzo RICORDO D’AMORE, di Danielle Steel, appartiene al filone di tv movie tratti dai romanzi della famosa autrice; filone cospicuo, che sarà certamente apprezzato dai fans della Steel ma che, per chi lo vede da fuori, appare abbastanza banale e scontato. Il livello dei film è più o meno lo stesso, il minimo sindacale che ci aspetta da un tv movie (infatti li passano sempre d’estate il pomeriggio per riempire i buche dei palinsesti…); il piacere o meno del film è affidato alla storia, quindi ovviamente a discrezione degli spettatori. Nel caso specifico ho trovato più realistico, rispetto al romanzo (che non ho letto ma conoscevo come trama) il fatto che abbiano tolto alla protagonista un assurdo titolo di principessa italiana decaduta e diventata povera, lasciando solo il fatto- certamente più realistico- di essere una povera ragazza di origine italiana, come ce ne furono molte nel dopoguerra, che immigrarono dopo aver sposato soldati americani. La storia è piena di colpi di scena ma abbastanza triste e tragica,- a tal punto che viene spontaneo domandarsi quali siano i "dolci ricordi" che la voce narrante ricorda, appunto- gli attori funzionano abbastanza, soprattutto l’acida suocera che sembra non avere un cuore. Utile per passare un pomeriggio se non avete nulla da fare….
 





CINQUE FIGLI E UN AMORE (Changes),1994



Regia di Charles Jarrott, con Cheryl Ladd (Melanie Adams ), Micahel Nouri ( Peter Hallar), Christopher Gartin , Renee O’Connor.

La presentatrice Tv Melanie Adams , divorziata con due figlie,incontra il ricco Peter Hallar,vedovo con tre figli. I due s’innamorano, si sposano e vanno a vivere tutti insieme nella grande casa di Peter, ma sorgeranno molti problemi, soprattutto per via dei figli…

Tratto dal romanzo SVOLTE (1983) di Danielle Steel, come il precedente DOLCI RICORDI appartiene al cospicuo filone tv dedicato ai romanzi della Steel, con una piccola aggiunta: stavolta alla sceneggiatura ha partecipato anche la scrittrice. Non si nota però la differenza rispetto a tutti gli altri film tratti dai suoi romanzi, se non una sorta di partigianeria per la protagonista e le sue figlie, tre personaggi femminili che, per quasi tutto il tempo, ho trovato egoisti e antipatici,così come ho trovato fuori luogo la “vittoria” alla fine, dei loro interessi, come se fossero per forza migliori o più importanti. La storia è tipica delle storie con famiglie allargate, se non altro ha il merito di mostrare i problemi che possono trovarsi ad affrontare persone che decidono di compiere questo tipo di scelta (e non propinarcele continuamente in salsa “Cesaroni” come va oggi di moda);certo, del risvolto alla “Scandalo al sole” non se ne sentiva proprio il bisogno….

 

 

 

1 commento:

  1. Commento de LAMIAECO, in data 28 settembre 2011:

    "Ricordo che Stephen King ha scritto che spera che anche all'inferno ci sia una biblioteca da cui prendere a prestito i libri, ma che probabilmente sarebbe fornita esclusivamente di libri di Danielle Steels! Quel ragazzaccio! ahahhahah!!!
    Io la trovo molto brava nel suo genere, ho letto con piacere "Stagione di Passione" e qualche altra cosa qui e là. E' vero che spesso i tv-movie tratti dai suoi romanzi risultano un po' banali, ma per fortuna questo, come sempre, non toglie nulla alla gradevolezza dei suoi libri!"

    RispondiElimina