martedì 29 novembre 2011

Harry Potter e la pietra filosofale ( Harry Potter and the Philosopher's stone)


Regia di Chris Columbus, con Daniel Radcliffe (Harry Potter), Emma Watson (Hermione Granger), Rupert Grint (Ron Weasley), Richard Harris (Albus Silente), Maggie Smith (Minerva McGRannit),Alan Rickman (Severus Piton), Tom Felton (Draco Malfoy).

Harry Potter, orfano di dodici anni, vive tristemente con gli zii e il cugino che lo fanno oggetto di mille angherie. Gli zii in particolare non sopportano quella che loro pensano sia la capacità di Harry di mettersi nei guai e di fare cose strane per far fare loro brutta figura; ma nemmeno il ragazzino riesce a spiegarsi tutto ciò , e soprattutto quella strana cicatrice che da sempre ha in fronte.
Finchè un giorno il gigante Hagrid lo preleva a forza e lo porta con sé svelandogli la verità: Harry è un giovane mago, figlio di due maghi, uccisi dal crudele Lord Voldemort, il quale ha tentato senza riuscirvi di uccidere anche lui neonato(questa la causa della misteriosa cicatrice). Harry è stato ammesso alla scuola di magia di Hogwarts dal preside, il mago Albus Silente; un luogo magico (ovviamente)dove il nostro affinerà le sue capacità e troverà anche una famiglia nell’affetto degli amici Hermione e Ron e degli insegnanti…

Tratto dall’omonimo romanzo(1997 ) della scrittrice inglese Joanne K. Rowling, è il primo film della famosa serie di romanzi che ha letteralmente sbancato i botteghini di tutto il mondo, in libreria e al cinema, divenendo ormai un classico della moderna letteratura per l’infanzia.
Devo dire che, dopo i primi tre film, ho lasciato perdere Harry e i suoi amici, in quanto la lunga serialità non fa proprio per me, infatti il mio interesse(non altissimo, lo ammetto)per le loro avventure da curiosità è andato scemando fino a scomparire del tutto e, in taluni casi, da essere sostituito con una sorta di fastidio verso la “Harry Potter mania”. Insomma, alla fine fine non ne potevo più di magia di qua e di là, nomi strani e personaggi che si accavallano a tutto spiano, quasi come nel SIGNORE DEGLI ANELLI!
Tornando a questo film, è davvero un film molto carino: gli effetti speciali che caratterizzano la scuola di Hogwarts sono davvero notevoli, soprattutto la trovata dei quadri che si muovono e parlano (ripresa l’anno scorso dal Aldo, Giovanni e Giacomo per il loro IL COSMO SUL COMO’), la storia è interessante non priva di colpi di scena, raccontata in modo coinvolgente anche per chi non abbia letto il libro.
Gli attori principali sono fedeli ai loro personaggi sia fisicamente che come carattere, sono simpatici e affrontano il loro ruolo volenterosamente. Ottimi gli attori “adulti” nei ruoli degli insegnanti: sono tutti professionisti (Maggie Smith, Richard Harris e Alan Rickman)che ci regalano una delle loro tante ottime interpretazioni.
Molto amato ovviamente da chi adora il genere fantasy, nonchè dai bambini e ragazzini di tutto il mondo(che ne hanno decretato il successo), il film ha anche avuto premi e nomination di ogni tipo, a cominciare dagli Oscar: tre nomination per colonna sonora, costumi e scenografia, per cui era in gara con il rivale per eccellenza nel suo genere:IL SIGNORE DEGLI ANELLI: LA COMPAGNIA DELL’ANELLO.



Nessun commento:

Posta un commento