martedì 29 novembre 2011

D'amore e ombra (Of love and shadows), 1995


Regia di Betty Kaplan,con Antonio Banderas (Francisco), Jennifer Connelly( Irene), Stefania Sandrelli( Beatriz), Patricio Contreas (Mario).
Negli anni del regime di Pinochet Irene Beltran è una giovane giornalista di buona famiglia,fidanzata con un capitano dell’esercito,che insieme col collega fotografo Francisco viene mandata a svolgere un servizio giornalistico su una giovane contadina che si dice sia affetta  da strane visioni.I due hanno molti dubbi sulla veridicità di queste visioni, e non badano più di tanto alla cosa, pensando che la giovane sia in realtà malata di convulsioni.Ma poco tempo dopo la ragazza scompare e i due insospettiti cominciano una personale indagine che li porterà a scoprire alcuni atroci segreti e a prendere coscienza non solo dell’amore che li lega ma anche dell’orrore della dittatura, e a decidere di combatterla pur rischiando tutto quello che hanno.


Tratto dal romanzo omonimo di Isabel Allende, non è certo un film facile da trasferire sullo schermo:come chi li ha letti sa bene, i romanzi della Allende sono un microcosmo non solo di personaggi, ma soprattutto di sensazioni, sentimenti, colori, odori e presenze sopranaturali molto difficili da rendere su pellicola.Infatti all’epoca i critici rimasero delusi dal risultato, io invece penso che sia un film molto bello e fedele alla sostanza del romanzo.
Certo la coppia di protagonisti Antonio Banderas (che l’anno prima aveva interpretato un altro film tratto da un romanzo della Allende, LA CASA DEGLI SPIRITI) e Jennifer Connely (attrice non solo bella ma di grande talento, e purtroppo poco vista)è talmente carismatica e interessante che  nella trasposizione cinematografica toglie un poco di spazio ad altri personaggi di non poco spessore, ma pazienza, è un film veramente godibile e meritevole di essere visto.Certo la nostra Stefania Sandrelli non brilla nel ruolo dell’isterica Beatriz, personaggio ridotto ad una macchietta, ma non si può avere tutto….

2 commenti:

  1. ho talmente amato questo film che, non avendo ancora letto il libro, sono andata a comprarmelo il giorno dopo averlo visto.
    In spagnolo.
    E non lo parlo!

    RispondiElimina
  2. Ma non facdvi prima a comprarlo in italiano? :)
    comunque, se riesci a leggerlo credimi che ne vale la pena...è un libro stupendo, molto più bello del film!

    RispondiElimina