venerdì 25 novembre 2011

I TRE MOSCHETTIERI ( The three muskeeters), 1948

1948thetreemusketeersfr
Regia di George Sidney , con Gene Kelly ( D’artagnan), Van Heflin ( Athos), June Allyson ( Costanza), Lana Turner( Milady),Vincent Price ( cardinale Richelieu),Angela Lansbury ( Regina Anna),Gig Young ( Porthos),Robert Coote ( Aramis).

Giunto dalla Guascogna per entrare nel corpo dei moschettieri agli ordini del comandate de Treville, vecchio amico di suo padre, il giovane e impulsivo D’artagnan si scontra subito in un accerrimo duello con i  tre moschettieri Athos,Porthos e Aramis,passando improvvisamente dalla loro parte quando vengono attaccati senza motivo dalla guardie del cardinale Richelieu e conquistandosi così la loro amicizia.
Entrando nel copro dei moschettieri D’artagnan entra a contatto con un mondo fatto di coraggio, avventure e intrighi amorosi e politici; egli infatti si innamora ricambiato di Costanza, la giovane cameriera della regina Anna, e viene suo malgrado coinvolto in un complotto ordito dal primo ministro cardinale Richelieu con la complicità della sua spia, la misteriosa e crudele Milady de Winter, per cacciare la regina dal trono di Francia…

Tratto dall’omonimo romanzo ( 1844)di Alexandre Dumas padre, è una delle ben venti trasposizioni cinematografiche di questo amatissimo romanzo.Anche questo film è legato ai ricordi della mia infanzia, in quanto da piccola amavo moltissimo la storia dei tre moschettieri, e questo era uno dei miei film preferiti.E’ abbastanza fedele nei contenuti e nella storia al romanzo,nonostante alcune semplificazioni.
L’atletico Gene Kelly interpreta un D’artagnan  salterino e scanzonato, ma anche serio e drammatico quando la storia lo richiede.Certo sta meglio senza quegli odiosi baffetti alla Rhett Buttler!Lana Turner è una Milady affascinante ma abbastanza stereotipata nel suo ruolo di dark lady, molto meglio la Costanza dolce e sfortunata, ma semplice e allegra interpretata da June Allyson.
Gli altri moschettieri,seppur fedeli al carattere del romanzo, sono un poco sbiaditi sul fondo, così come l’insignificante interpretazione della regina Anna di una giovanissima Angela Lansbury, evidentemente migliorata con gli anni.image15
Una curiosità:uno degli autori della colonna sonora del film è il famoso musicista Tchaikovskj,autore infatti del bellissimo tema inziale.


 




 

Nessun commento:

Posta un commento