mercoledì 17 settembre 2014

Beverly Hills 90210, 1991-2000



Regia di con Jason Priestley (Brandon Walsh), Shannen Doherty (Brenda Walsh), Luke Perry (Dylan McKay), Jenny Garth (Kelly Taylor), Gabrielle Carteris (Andrea Zuckerman), Tori Spelling (Donna Martin), Brian Austin Green (David Silver),Ian Ziering (Steve Sanders), Douglas Emerson (Scott Scanlon), Mark Damon Espinoza (Jesse Vasquez),Tiffany Amber Thiessen (Valerie Malone), Carol Potter (Cindy Walsh),James Eckhouse (Jim Walsh),Joe E. Tata (Nat Bussicchio).


A causa del nuovo lavoro del padre, la famiglia Walsh si trasferisce dal Minnesota a Beverly Hills; i membri della famiglia su cui il cambiamento radicale ha più impatto sono i due gemelli adolescenti Brandon e Brenda, che dovranno frequentare il liceo cittadino, il West Beverly High, frequentato prevalentemente da ragazzi ricchi e con uno stile di vita completamente diverso da quello a cui finora sono stati abituati.
Tra di essi ci sono la viziata Kelly, la svampita Donna, il dj David, l'atletico Steve, il ribelle Dylan, la "secchiona" Andrea, che dopo iniziali diffidenze diventeranno i migliori amici dei gemelli, e ospiti fissi in casa Walsh....


Ma come ho fatto a trascurare finora quella che non solo è stata la serie cult per eccellenza degli anni '90, ma che ha rappresentato un nuovo modo di fare televisione, dato che per la prima volta si raccontavano gli adolescenti com'erano nella realtà, con le loro problematiche anche più scomode, come il sesso, l'alcol, la droga, il suicidio...e che per la sottoscritta ha rappresentato il secondo colpo di fulmine tv (il primo era "Happy days"), durato anni e che alle medie mi ha oltretutto aiutato non poco a socializzare con alcuni compagni di scuola con cui fino ad allora non avevo troppo legato?
Ebbene sì, sono stata una ragazzina affetta dalla Beverly Hills mania...fino al 1996 ho collezionato TUTTO il possibile: foto, poster, articoli di giornale, collanine,magliette, quaderni, adesivi, la cassetta con la colonna sonora, i due album di figurine...dimentico qualcosa? Probabilmente sì.e ho ancora tutto racchiuso in un capiente scatolone!!
E' ora di rimediare e rendere omaggio a questo telefilm, di cui da anni aspetto l'uscita in DVD: una serie tv seguita in tutto il mondo con ascolti altissimi, che ha rappresentato un fenomeno televisivo di costume, anche se devo dire che tra i suoi protagonisti quella che ha avuto un futuro durevole come attrice è stata la scapestrata Shannen Doherty che, già da bambina nel cast de "La casa nella prateria", dopo BH è stata protagonista di un'altro telefilm di successo (E un'altro dei miei preferiti), "Streghe" ed è tornata per breve tempo a rivestire il ruolo di Brenda nello spin off "90210", dove compariva anche Jennie Garth.
Gli altri non è che abbiano brillato particolarmente, o almeno non lo hanno fatto secondo le aspettative che si avevano su di loro, sopratutto....che fine ha fatto Luke Perry,all'epoca considerato il nuovo James Dean?

Al contrario, fece fortuna un'attrice
I loro nomi restano quindi ancora legati alla serie tv per eccellenza degli anni '90, prevalentemente per gli adolescenti ma con un occhio anche ai più adulti, dato che le tematiche affrontate sono varie e quindi possono riguardare tutti, e in particolare c'è il rapporto genitori-figli, in cui Walsh a parte, non è che i primi brillino molto: quasi tutti hanno i genitori divorziati, la madre di Kelly è un'alcolizzata e il padre assente, i genitori di Steve assenti anche se lo viziano per compensare le assenze, il padre di Dylan è un delinquente...insomma, per la serie "anche i ricchi piangono", alla fine i ragazzi ricchi troveranno più conforto nella famiglia Walsh (che diventa un punto di riferimento per tutti loro) che, in fondo, nei loro molti soldi. questo perchè in fondo anche loro sono ragazzi che sotto la patina superficiale che si sono dati (a parte Andrea, l'intellettualoide del gruppo) hanno delle buone qualità, un animo buono...insomma sono persone che valgono.
Nel corse delle serie, le coppie si formano e si sfasciano: la coppia principi inizialmente è quella formata dal ribelle maledetto Dylan e dalla bella e ingenua Brenda, poi quando i due si lasceranno e Brenda andrà Londra per studiare recitazione (e non tornerà più, espediente trovato per congedare la Doherty che si era rivelata via via sempre più insopportabile sul set) Dylan si metterà con Kelly, che nel corso della storia si metterà successivamente anche con Brandon, per poi altalenarsi con Dylan; il playboy Steve cambierà varie ragazze, prima di convolare a nozze con la collega Janet; Andrea, che per lungo tempo coltiverà una sorta di amicizia-cotta con Brandon, dopo una storia con un professore dell'università metterà su famiglia con Jesse, un ragazzo di colore; l'unica coppia che resisterà per tutte le serie (e il cui matrimonio infatti si celebrerà nell'ultima puntata) sono David e Donna, nonostante vari problemi e tradimenti causati principalmente da una stranissima ossessione per la verginità di lei (che francamente mi sembrava anacronistica pure a 14 anni).

I vari personaggi cresceranno, matureranno, prenderanno strade diverse separandosi e reincontrandosi come nella vita vera, ma la loro amicizia resterà sempre salda; vari personaggi incroceranno i nostri nel corso degli anni, tra cui ricordiamo l'antipatica Valerie, la dolce Claire (fidanzata di Steve),la sbandata Emily (per un  periodo fidanzata anche nella vita di Jason Priestley), Nat, il proprietario del Peach Pit, locale di ritrovo dei ragazzi, Scott l'amico di David che si suiciderà presto,Ray, un giovane operaio che sarà fidanzato per qualche tempo con Donna, Erica, la sorellina segreta di Dylan, Gina, la giovane moglie di Dylan che morirà in un attentato....insomma, davvero tanti, con tante storie diverse e intriganti.
Dato che non amo la lunghissima serialità, ho perso le ultime tre serie, ma credo che Beverly Hills ancora oggi sia uno dei telefilm che meritano di essere visti anche a distanza di tanti anni.
Purtroppo in Italia la serie in DVD non è ancora arrivata....speriamo presto!




2 commenti:

  1. Ma di cosa mi parli cara *___* Il primo telefilm che ho amato con tutta me stessa e l'ho anche visto fino alla fine!!!!!!!!
    Amavo Dylan alla follia e adoravo Brenda. Quanto mi è dispiaciuto quando ha lasciato la serie (anche se l'ho ritrovata in Streghe, altro telefilm che ho amato).
    E' stato un cult e sono sicura che rimarrà nella storia per aver affrontato, come dici tu, tematiche adolescenziali importanti e anche scomode. Bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, come dimenticarlo? per quelli della nostra età ha davvero segnato un'epoca!

      Elimina