mercoledì 9 maggio 2018

Arrivano i prof. , 2018



Regia di Ivan Silvestrini, con Claudio Bisio (Prof. Locuratolo ), Lino Guanciale (Prof. Cioncoloni), Maurizio Nichetti (Prof. Fanfulla ), Shalana Santana (Prof. Venturi ), Maria Di Biase (Prof. De Maria),Francesco Procopio (Prof Maurizi ), Alessio Sakara (Prof Golia), Andrea Pennacchi (preside ), Giusy Buscemi (Prof. Melis ), Pietro Ragusa ( ), Rocco Hunt (Luca).


Il liceo Manzoni, dove si diploma solo il   degli studenti, viene nominato peggior scuola d'Italia e per questo rischia di chiudere, dato che per tenere aperto dovrebbe raggiungere la media del 50% di diplomati. Per evitare il tracollo il provveditore propone al preside una soluzione che definire originale è un eufemismo: assumere i peggiori prof d'Italia perchè- sempre a seconda del provveditore, che ha le sue mire nascoste- laddove non sono riusciti i migliori riusciranno sicuramente i peggiori, comunque motivati....



Questo film è l'ennesimo remake di una commedia francese, che però nessuno si è sprecato per adattarlo in maniera credibile alla realtà italiana: da noi infatti è impossibile che un provveditore faccia chiudere una scuola in base al numero dei bocciati. Quindi già non partiamo benissimo. L'inizio, con la presentazione della scalcagnata squadra di squinternati insegnanti classificati (non si sa in base a che cosa, comunque, visto che perlomeno la prof di inglese e quella di italiano la loro materia la sanno, e che il personaggio di Bisio, pur se attraverso metodi e logiche stravangati (a dir poco), riesce a far comprendere la matematica e la fisica agli alunni) "i peggiori d'Italia", sembra promettere comunque bene, almeno a livello di simpatia; e invece stop, dopo un po' si susseguono un livello di gag talmente assurde da diventare noiose e stupide, per non parlare di alcuni messaggi piuttosto discutibili: il ragazzo ciccione preso di mira dal prof di ginnastica, la prof di inglese che usa metodi piuttosto discutibili, la prof di italiano che premia i ragazzi quando rispondono giusto facendo vedere cm del proprio corpo, i prfo che addirittura per aiutare gli alunni decidono di rubare le tracce della maturità al Ministero...non voglio essere bacchettona ma queste cose mi sembrano molto sgradevoli. Se i prof perlomeno sono originali, gli alunni sono totalmente incolore e per di più caratterizzati male: ad esempio non sappiamo perchè Camilla venga presa di mira sin dal primo giorno (e quindi prima ancora di sapere che è una secchiona), la storia d'amore con Luca è assurda e stupida; i loro compagni non contano assolutamente nulla. Il film si risolleva un po' negli ultimissimi minuti con il discorso finale dei professori, per poi- finito questo-  ripiombare nella cretinaggine.
Le interpretazioni? Perchè, dite che contano qualcosa?
Praticamente non si salva nulla.


1 commento:

  1. sono tentata...
    ma solo perché al cinema c'è una pecunia tale...

    RispondiElimina