martedì 9 agosto 2016

Ulisse, 1954



Regia di Mario Camerini, con Kirk Douglas (Ulisse), Silvana Mangano (Penelope/ Circe), Franco Interleghi (Telemaco), Rossana Podestà (Nausicaa), Anthony Quinn (Antinoo).




Da dieci anni, dopo la fine della guerra di Troia, Ulisse, re di Itaca, sta cercando di tornare in patria assieme ai propri compagni. Il viaggio è stato reso particolarmente difficoltoso dal Dio Nettuno, che odia Ulisse avendogli questi mancato di rispetto e che quindi in tutti questi anni oltre ha mandato sulla rotta dell'eroe tempeste, mostri e difficoltà di ogni tipo.
Frattanto nella reggia di Itaca la fedele moglie di Ulisse, Penelope, ha grosse difficoltà a tenere a bada i perfidi Proci, nobili da anni installatisi nella sua dimora pretendendo che scelga fra di loro un nuovo sposo, visto che danno Ulisse per morto. Finora la regina è riuscita a cavarsela inventando il famoso stratagemma della tela tessuta di giorno e disfata di notte, ma non basta più....




Da piccola uno dei miei film preferiti era questo, che contrariamente a quanto si potrebbe pensare vedendo due star del calibro di Anthony Quinn e Kirk Douglas non è americano ma italiano...e le guest star erano proprio loro! Altri tempi per il cinema italiano....
La versione, seppure fedele allo spirito del poema omerico, è abbastanza differente dalla storia originale; per questioni di tempo e fattibilità si sono narrati solo i fatti principali ogni tanto modificati (l'episodio delle Sirene o quello di Polifemo, il riconoscimento di Ulisse tornato a Itaca), ma la storia regge bene e non è storpiata come accaduto altre volte. 
Kirk Douglas dà il meglio di sè  tratteggiando un Ulisse avventuroso, sprezzante del pericolo e irriverente, mentre la Mangano è molto brava nel doppio ruolo della perfida Circe e della dolce Penelope; un po' tirato Quinn nei panni di Antinoo. 
Gli esterni del film sono stati girati nei veri luoghi che videro il viaggio di Ulisse,a parte il ritrovamento di Ulisse da parte di Nausicaa, girato sulla spiaggia delle viste a Porto D'Ercole.
Film molto bello e godibile per gli amanti del genere....io me lo rivedo sempre volentieri!





1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina